Sottrarre i minori alle famiglie mafiose. Servizio su “Vero” di questa settimana

VeroVero 2
Ampio servizio su “Vero” di questa settimana dedicato al problema dei minori nelle famiglie mafiose, con focus sulla mia proposta di legge del gennaio 2016 per evitare altri casi come quelli del piccolo Cocò.

ARTICOLO IN PDF (Clicca per scaricare)
Vero Anno XIII n. 8, 3 marzo 2017

Le contraddizioni della “sinistra” scissionista

Poltrone
Ma questa cosiddetta “sinistra” che ha usato a pretesto per la scissione la fiducia al governo Gentiloni fino al 2018, si scinderà anche da quell’altra cosiddetta “sinistra” di Fratoianni e degli epigoni di Vendola che invece pretendono la sfiducia al governo subito? Meditate gente meditate. Oltre il Pd, in Italia, non c’è sinistra, perché non c’è il campo politico riformista, ma solo poltrone, poltroncine e puff.

Cooperative di comunità ed economia della condivisione come strumento dei cittadini per costruire la ricchezza sociale dei territori.

IMG_4452
Io non credo che la globalizzazione sia un danno, anzi rappresenta una grande opportunità di scambio, di sviluppo, di velocità nelle comunicazioni, della capacità di mettere a fattore comune innovazione e tecnologie.
È del tutto evidente che la globalizzazione mette in discussione tante cose, tante certezze identitarie e anche posizioni che si credevano acquisite.
A queste conseguenze, assolutamente inevitabili, non si può rispondere con demonizzazioni o con i sovranismi o, peggio, ripristinando confini o innalzando muri, peraltro inutili.
Dobbiamo, invece, costruire un nuovo rapporto tra globale e locale, sapendo che locale prima che patria significa territori e, appunto, comunità.
Comunità significa innanzitutto condivisione aldilà della estraniazione del denaro, della finanza.
Significa ricchezza, che non si declina solo con i punti in più del PIl ma anche come ricchezza sociale e culturale. Leggi tutto »

Intimidazione al sindaco di Cassano è un atto grave

Cassano allo Ionio
Dichiarazione di Ernesto Magorno ed Enza Bruno Bossio
(Dalle Agenzie) – “L’intimidazione rivolta a Giovanni Papasso e’ un atto tanto grave per la sua intrinseca violenza quanto assai eloquente per il messaggio che intende trasmettere. Di fronte ad una minaccia di questo tipo, sarebbe doloso ridimensionare l’accaduto o sottovalutarlo”.
Lo sostengono, in una nota, i deputati del Pd Ernesto Magorno ed Enza Bruno Bossio, componenti della Commissione antimafia.
“E’ evidente – aggiungono – che si vuole colpire l’attivita’ dell’Amministrazione comunale guidata da Giovanni Papasso. Tale minaccia e’ la manifestazione esplicita di una reazione di quelle forze che non tollerano a Cassano una direzione del Comune improntata al principio della trasparenza e della legalita’. E’ la reazione di chi intende ostacolare e avversare l’opera antimafia di Giovanni Papasso. E’ grave, inoltre, che tutto cio’ possa essere alimentato da un clima generato da una lotta di potere strumentale e distorcente, condotta dal Movimento 5 Stelle, che rischia di dare oggettivamente copertura ad interessi illegali e all’azione della mafia. A Papasso esprimiamo la nostra piena solidarieta’”. Leggi tutto »

Fibra ottica: interrogazione del Pd al Mise sui ritardi della rete

Key4biz
Articolo di Paolo Anastasio su www.key4biz.it
Interrogazione al Mise del Pd sul reale stato di attuazione della fibra ottica in Italia alla luce della relazione della Corte dei Conti sui ritardi nella realizzazione della nuova rete. Enza Bruno Bossio (Pd): ‘Ritardi ascrivibili anche alle gare al massimo ribasso’.
Un’interrogazione a risposta scritta al Mise sul reale stato di avanzamento del piano banda ultralarga in Italia, alla luce della recente relazione della Corte dei Conti che ha messo in evidenza gli abnormi ritardi e le lungaggini di carattere burocratico – rilasci dei permessi scavo da parte di Comuni, Anas e Rete Ferroviaria Italiana e ricorsi sui bandi Infratel – che hanno rallentato in passato (periodo 2007-2015) e continuano a rallentare la fase operativa del piano. Leggi tutto

Modificare la legge elettorale abolendo i capilista bloccati e fare un congresso sui contenuti.

Intervista al quotidiano nazionale “Il Dubbio” del 17 febbraio 2017
Il Dubbio del 17 febbraio 2017Il Dubbio del 17 febbraio 2017 2Il Dubbio del 17 febbraio 2017 3

ARTICOLO IN PDF (Clicca per scaricare)
Il Dubbio del 17 febbraio 2017 Prima pagina
Il Dubbio del 17 febbraio 2017

Sabato 18 febbraio ore 17,30 a Fiumefreddo Bruzio “Le cooperative di comunità”

Cooperative di comunità
Sabato 18 febbraio alle ore 17,30 presso il Castello della Valle nel Borgo di Fiumefreddo Bruzio convegno sul tema: “Persone, territori e risorse. Le cooperative di comunità”.
Intervengono: Vincenzo Gaudio Calderazzo, Claudio Di Santo, Francesco Carchedi, Angela Robbe, Enza Bruno Bossio, Antonio Chiappetta.

RASSEGNA STAMPA
Il Quotidiano del 15 febbraio 2017 Borgofiume

Interrogazione al MISE sul reale stato di attuazione della fibra ottica in Italia.

Cavi_fibra-ottica_TpOggi

Ho presentato oggi, a nome del gruppo PD, un’interrogazione a risposta immediata, in Commissione Trasporti, al Ministro dello sviluppo economico, su quale sia lo stato reale di attuazione della fibra ottica dal punto di vista dell’infrastruttura fisica e da quello dell’effettiva connettività, ovvero quanti utenti pubblici e privati siano effettivamente connessi in fibra in Italia.
L’interrogazione prende le mosse dalla relazione della Corte dei Conti sull’attività del MISE per il finanziamento degli interventi infrastrutturali per la banda larga 2007-2015 e della sua società Infratel, per le infrastrutture a banda larga nelle zone a fallimento di mercato.
Se da una parte è prevista una copertura abbastanza elevata della banda ultra larga, con l’intervento pubblico che interviene massicciamente sulla riduzione del digital divide, dall’altra assistiamo o a bandi di gara che, sebbene emanati, sono ancora bloccati o a colpevoli ritardi burocratici sul rilascio dei permessi per la realizzazione delle opere.
A questo si aggiunge il paradosso della connettività degli uffici pubblici e delle scuole soprattutto al Sud, dove le pubbliche amministrazioni utilizzano molto poco la banda ultra larga posata in larga parte con i fondi pubblici negli ultimi anni, con una spesa che si aggira intorno al miliardo di euro.
Al riguardo, il Ministero, che aveva chiesto ad Agcom di avviare un’ indagine per capire le dimensioni e le cause del problema (e di cui si attende risposta entro aprile), ha intanto fornito i dati relativi agli accessi complessivi alla rete fissa a banda larga che superano 15,4 milioni di unità con una crescita di 630mila unità su base annua, mentre le linee NGA (Next Generation Access) registrano oltre 2 milioni di connessioni, con un incremento di 720mila unità da inizio 2016.

Articolo Il Sole 24 ORE
Atto Camera dei Deputati

Imposto per legge il sorteggio per la nomina degli scrutatori

Un seggio elettorale
TWEET: Approvata norma che impone #sorteggio degli #scrutatori. È finita l’epoca delle clientele delle comm. elettorali dei comuni. #Trasparenza

RASSEGNA STAMPA
Il Quotidiano del 17 febbraio 2017
Il Quotidiano del 17 febbraio 2017 2