Sul caso Tallini no alle dietrologie ma Salvini non dica “io non c’ero”.

(Da ADNKRONOS) – “Non faccio dietrologie e non metto in discussione l’azione della magistratura. Se non per il fatto che mi piacerebbe che le indagini fossero indagini, non colpe. Per questo non condivido l’uso leggero delle misure cautelari”. Lo dice Enza Bruno Bossio a proposito della vicenda Tallini, in particolare per il fatto che l’arresto del presidente del Consiglio regionale della Calabria arrivi proprio nei giorni in cui si discute dell’apertura a Forza Italia da parte della maggioranza. “Non so cosa c’è in questa questione, certo è molto grave quello che ha dichiarato Salvini perchè lui è direttamente coinvolto nelle nomine della regione Calabria e non può dire io non c’ero. E siccome Salvini si sta innervosendo su una possibile relazione della maggioranza con Forza Italia”, aggiunge la deputata del Pd all’Adnkronos.

Corriere della Calabria.it

• Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

COOKIE POLICY

Copyright from 2009 to 2020 @ Enza Bruno Bossio | Created by Mantio. All Rights Reserved.​