Il Porto di Gioia Tauro strategico per fare ripartire economia e lavoro

Delegazione PD in visita al Porto di Gioia Tauro

Una delegazione del Partito democratico calabrese guidata dal commissario regionale Stefano Graziano, dal consigliere regionale Nicola Irto e dall’Onorevole Enza Bruno Bossio, deputata e componente della Commissione Trasporti della Camera, è stata ricevuta presso la sede dell’Autorità portuale di Gioia Tauro dal commissario straordinario, Andrea Agostinelli.

Al centro della visita, a cui ha preso parte anche l’amministratore unico della Gioia Tauro Port Agency, Cinzia Nava, è stata posta l’analisi della situazione attuale e la visione complessiva riguardante le future prospettive che interessano da vicino l’importante infrastruttura del territorio reggino.

Nel corso dell’incontro, che si è svolto in un clima cordiale, dal quale è emersa la comune volontà a rafforzare l’impegno per il rilancio delle politiche in materia portuale e infrastrutturale, è stata affrontato il ruolo strategico di Gioia Tauro e dell’annessa area industriale, nel quadro delle dinamiche di crescita economica e occupazionale che toccano da vicino non solo la Calabria ma l’intero Mezzogiorno.

E’ stato un confronto positivo e proficuo che ha consentito di fare un punto completo della situazione con riferimento al più importante insediamento industriale che la Calabria possiede.

Gioia Tauro rappresenta la sfida più importante per la Calabria, in particolare in questo delicatissimo e decisivo momento storico in cui occorre profondere ogni sforzo per far ripartire l’economia e il lavoro.
Gioia Tauro si appresta a giocare un ruolo da assoluto protagonista nel quadro del Recovery plan che vede proprio nella zona portuale e in quella industriale i destinatari di ingenti risorse e soprattutto nella Zona economica speciale l’elemento chiave su cui costruire nuove strategie capaci di attrarre investimenti. Così come l’investimento su Alta Velocita e Alta Capacità che finalmente affronta e risolve l’opportunità per il porto di Gioia Tauro di raggiungere, anche attraverso la ferrovia, i più importanti nodi strategici europei.

Con il commissario Agostinelli, a cui va rivolto un convinto plauso per aver ridato stabilità e prospettiva alla governance dell’autorità portuale, la delegazione del PD ha esaminato gli scenari legati a tutto il sistema della portualità calabrese che, inevitabilmente, appaiono strettamente connessi al porto di Gioia Tauro nel quadro degli indirizzi operativi del proprio piano strategico.

C’è l’esigenza di dare nuovo impulso a tutto il circuito portuale calabrese nel quadro di uno sviluppo omogeno e coerente con le diverse potenzialità territoriali.

Un sistema portuale regionale che insieme a Gioia Tauro, grazie anche alla posizione strategica nel cuore del Mediterraneo, ha tutte le carte in regola per compiere quel definitivo salto di qualità, anche in ottica internazionale e favorire lo sviluppo di progetti su innovazione e ricerca in grado di coinvolgere i migliori talenti giovanili.

Una sfida che vede il PD fortemente impegnato nell’ambito del percorso di definizione della proposta programmatica che stiamo portando avanti e che il futuro governo regionale dovrà porre al centro della propria agenda politica.

Corriere della Calabria.it

Articoli Recenti

COOKIE POLICY

Copyright from 2009 to 2021 @ Enza Bruno Bossio | Created by Mantio. All Rights Reserved.​