L’Amazzonia brucia: dobbiamo fare qualcosa

I devastanti incendi in Amazzonia stanno consumando giorno dopo giorno la più grande riserva di ossigeno della terra. Sono solo l’ultimo campanello di allarme in un mondo che ha il dovere di non voltarsi dall’altra parte e affrontare la questione ambientale come priorità assoluta. I pilastri della nostra sopravvivenza vacillano: Amazzonia, Siberia, Groenlandia, Alaska.

Tutti noi siamo chiamati a sentirci parte di questa crisi planetaria, segnata da una cultura del consumo e dalla mano pesante dell’uomo.

Siamo custodi e non distruttori, questo è il nostro compito che per primo le giovani generazioni hanno colto e oggi stanno interpretando. Siano loro a guidare l’agenda politica.

Firma anche tu questo appello per fermare l’Apocalisse in Amazzonia!

Comments are closed.