Scongiurare il rischio della perdita dei finanziamenti per la banda ultralarga del progetto Garr X Progress

Progetto Garr
Interrogazione al MIUR
Ho firmato nei giorni scorsi una interrogazione primo firmatario il collega Coppola sul progetto Garr-X progress che gestisce la rete italiana dell’università e della ricerca.
Com’è noto ben 220 istituti scolastici su 260 interpellati di Sicilia, Calabria, Puglia e Campania hanno rifiutato la proposta di aderire alla rete in fibra messa a disposizione da Garr perché richiedeva agli stessi un contributo annuo di gestione di 3000 euro.
Tale contributo, di certo inferiore alle potenzialità del servizio, risulta essere oneroso per istituti scolastici che operano in un contesto di forte scarsità di risorse disponibili.
E’ quindi concreto il rischio che se le risorse del progetto Garr non saranno spese entro il 31 marzo 2015 queste andranno perdute.
Con la nostra interrogazione abbiamo chiesto al MIUR quali iniziative intende assumere, anche alla luce dell’iniziativa denominata Buona Scuola che prevede un forte incentivo alla innovazione digitale del sistema scolastico italiano, per fare in modo che le risorse disponibili del progetto Garr e, quindi, le opportunità che esso offre, non vadano perdute.

IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE
ATTO CAMERA 5 03981

RASSEGNA STAMPA
Asca del 10 novembre 2014
Asca del 10 novembre 2014 2
Asca del 10 novembre 2014 3

• Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Articoli Recenti

COOKIE POLICY

Copyright from 2009 to 2020 @ Enza Bruno Bossio | Created by Mantio. All Rights Reserved.​