La polemica contro Amadeus e la risposta dell’intergruppo donne

Ci sono tanti modi per promuovere una sana cultura di genere e realizzare una società inclusiva per le donne. Ed è per alcuni versi condivisibile la posizione di Fiorello che invoca un protagonismo femminile nei ruoli apicali delle istituzioni. Di certo, però, questo percorso di emancipazione non si nutre di canzoni rap misogine, di battute allusive sulla bellezza e l’esteriorità, di ripetute iniezioni di violenza verbale. Tanto più se ciò accade attorno a Sanremo, tra gli eventi mediatici più conosciuti e seguiti della TV pubblica.

L’appello delle deputate

Ecco perché, insieme ad altre colleghe deputate, abbiamo firmato un appello affinché Amadeus corregga le sue dichiarazioni sulle donne e escluda il rapper JuniorCally da Sanremo. Come elette siamo ogni giorno impegnate nelle istituzioni e nella società su grandi temi che toccano la vita delle donne: dal contrasto alla violenza reale e virtuale, alla promozione di azioni positive per la parità di genere. Siamo noi stesse interpreti del cambiamento che intendiamo realizzare.

I luoghi comuni sulle donne -dunque- lasciamoli ad altri, altrimenti si finisce per scadere nella retorica, fra l’altro sgrammaticata, di Salvini.

• Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

COOKIE POLICY

Copyright from 2009 to 2020 @ Enza Bruno Bossio | Created by Mantio. All Rights Reserved.​