La Corte Costituzionale blocca referendum Salvini, torniamo al proporzionale con le preferenze

La Corte Costituzionale ha fermato il tentativo della Lega di far passare una legge elettorale “su misura” per Salvini attraverso un referendum, dichiarando tale tentativo incostituzionale.

Ora tocca al Parlamento, unico titolato a scegliere il metodo di elezione dei rappresentati del popolo, farsi carico di una modifica della legge elettorale che vada nella direzione di valorizzare i diversi punti di vista politici delle forze culturali e sociali del Paese. Scegliamo il metodo proporzionale.

Come la penso?
Ridiamo voce agli elettori attraverso le preferenze. Che siano gli elettori a mettere la croce sul nome del rappresentante che vogliono mandare in Parlamento. Stop ai nominati, ricuciamo il rapporto con i cittadini.

Articoli Recenti

COOKIE POLICY

Copyright from 2009 to 2020 @ Enza Bruno Bossio | Created by Mantio. All Rights Reserved.​