Respinto odg Lega, siamo contro la castrazione chimica!

Oggi in aula è stato respinto l’ordine del giorno della Lega a favore della castrazione chimica grazie al voto contrario del M5S che lo boccia insieme ai gruppi Pd, Leu e FI!

La castrazione chimica è un provvedimento incostituzionale: l’articolo 27 della Costituzione si fonda sulla certezza della pena ma anche sulla sua funzione rieducativa. È un provvedimento inutile: lo stupro non è quasi mai soddisfazione di un impellente bisogno sessuale, ma spesso nasce dalla pulsione dell’esercizio del potere, dell’umiliazione e del controllo sulla vittima.

Solo Lega e Fratelli d’Italia possono avere una visione così aberrante, troglodita e illegale!

Comments are closed.