Quello di Oliverio? Solo un processo mediatico

La paradossale vicenda giudiziaria del presidente della Regione, Mario Oliverio. Per alcuni mesi in Calabria, abbiamo assistito a una sospensione della democrazia, fra l’altro illegittima per come ci è stato spiegato dalla Cassazione qualche giorno fa. Ciò che più colpisce in questa storia surreale è la sovraesposizione, i giudizi sommari, spesso gli insulti che Oliverio è stato costretto a subire in nome di un provvedimento definito ingiusto dagli stessi giudici. Per non parlare dei danni inflitti ai calabresi che per 3 mesi hanno subito un’istituzione evidentemente indebolita dall’assenza forzata del presidente eletto. Insomma, siamo di fronte a un caso di giustizia ingiusta, di prevaricazione di un potere dello Stato su un altro. Un’altra ferita nella storia della mia terra che la sentenza della Cassazione solo in parte è riuscita a curare.

Per approfondire leggi l’articolo su Democratica

Comments are closed.