La Piattaforma Rousseau, nessuna trasparenza, manipola il voto

Da una parte, il Garante della privacy sanziona la piattaforma Rousseau perché potrebbe aver addirittura manipolato l’accesso nelle famose consultazioni della base. Dall’altra, scopriamo che i 5stelle fanno sistematicamente ricorso a schedature e dossieraggi contro i componenti del loro stesso Governo (vedi casi Tria e GIorgetti).

Dunque, tutti i nostri sospetti non erano infondati.

In quale Repubblica delle banane ci volete relegare? La democrazia è alta e altra cosa!

È per questo che il gruppo Pd ha presentato un’interrogazione a risposta in Commissione al fine di comprendere quali iniziative, anche normative per quanto di competenza, intenda adottare per assicurare che anche i moderni strumenti di partecipazione dei cittadini alla politica nazionale, come i voti elettronici e le piattaforme digitali, siano assistiti da adeguate garanzie, sia sotto il profilo della sicurezza, che sotto quello dell’assoluto rispetto della privacy dei dati personali.

Comments are closed.