La salma di Megalizzi e il senso dello Stato