Fare impresa in Calabria è possibile se lo Stato smette di assumere il volto dell’esattore o della burocrazia farraginosa e nemica.

Diamante 15 settembre 2013 (47)
Dibattito ed intervista al Festival del peperoncino di Diamante.
Domenica ho partecipato ad una tavola rotonda del Festival del peperoncino di Diamante sul tema “legalità ed imprese” tema di grande attualità in Calabria e sul quale si è avuta la possibilità di ascoltare i contributi di sindaci, amministratori regionali e di rappresentanti del mondo dell’impresa.
Sono convinta che oggi il problema fondamentale per chi voglia fare impresa in Calabria non sia soltanto la necessità di un forte e costante contrasto alla criminalità organizzata ma anche quello di abbattere alcuni ostacoli che rappresentano le cause fondamentali della crisi italiana, ancor di più nel Mezzogiorno.
Mi riferisco soprattutto alla necessità di realizzare una diminuzione del cuneo fiscale che oggi rappresenta una vera e propria morsa sulla vita delle imprese e un danno al potere d’acquisto dei lavoratori per non parlare del problema dell’accesso al credito che nel Sud continua ad essere più costoso e difficile.
Lo Stato e le sue articolazioni periferiche, dunque, devono cessare di presentarsi soltanto col volto dell’esattore o della burocrazia farraginosa e nemica.
Il governo Letta, sia pure tra mille difficoltà, sembra aver imboccato con decisione questa strada e il decreto che sta provvedendo a pagare i debiti pregressi delle imprese con la PA va in questa direzione. Ma molto di più deve essere fatto, perché l’Italia non potrà uscire dalla crisi se il Mezzogiorno non ricomincerà a crescere.
Ecco perché vanno rimessi in moto provvedimenti come il credito d’imposta, che pure aveva prodotto ottimi risultati nel Mezzogiorno e che il governo Berlusconi aveva tolto con uno dei suoi primi atti.
Tutto ciò va inoltre legato ad una seria politica di recupero del gap infrastrutturale attraverso una spesa finalmente mirata e strategica dei fondi strutturali.
Se non si farà questo è del tutto evidente che a crescere sarà la criminalità organizzata che finirà per fagocitare gradualmente anche le imprese sane condizionando drammaticamente il futuro economico e sociale della nostra regione.
INTERVISTA A DIAMANTE

LE FOTO
Diamante 15 settembre 2013 (17)
Diamante 15 settembre 2013 (7)
Diamante 15 settembre 2013 (4)

Articoli Recenti

COOKIE POLICY

Copyright from 2009 to 2021 @ Enza Bruno Bossio | Created by Mantio. All Rights Reserved.​