Il caso delle magliette che istigano al femminicidio: non si fa ironia su un tema drammatico

Non si fa ironia su un tema drammatico come quello del femminicidio. Ma che marketing è speculare sulla vita e la morte delle donne? Le magliette diffuse da Carrefour Italia vanno ritirate con tanto di scuse a chi la tragedia di una madre, di una sorella, di una figlia morta per mano di un uomo la vive sulla propria pelle. In Italia accade ogni 72 ore, un appuntamento con la morte che questo Paese deve combattere, non mercificare.

Siamo all’assurdo!

L’appello di D.i.Re donne in Rete contro la violenza


Invitiamo tutt* ad inviare una email di protesta a Carrefour Italia e all’azienda produttrice Skytshirt chiedendo l’immediato ritiro delle magliette che istigano al femminicidio. Qui gli indirizzi mail: spesaonline@carrefour.it e contatti@skytshirt.com All’azienda Skytshirt si può anche inviare un messaggio compilando il modulo online disponibile in fondo alla home page del sito
Facciamoci sentire!

D.i.Re Donne in Rete contro la violenza

Dopo la mobilitazione generale l’azienda ha ritirato le magliette ancora in commercio e ha chiesto scusa.

Comments are closed.