Oliverio con il ricorso alla Consulta contro il dl Salvini difende i Calabresi

Il ricorso alla Consulta da parte della Regione Calabria per sancire la incostituzionalita’ del decreto Salvini e’ dettato oltre che dalla necessita’ di affermare la garanzia di diritti primari ed universali soprattutto dalla ragione di valorizzare il modello di integrazione sociale che fa della Calabria il territorio piu’ accogliente d’Italia. C’e’ stato chi in questi anni ha favorito affari e profitti sulla pelle dei migranti e chi, invece, a partire da molti e numerosi comuni calabresi ha esplicitato una politica della accoglienza fondata sul principio secondo il quale piu’ alto e’ il tasso di solidarieta’ piu’ alto e’ il livello di sicurezza sociale. E’ la soppressione dei diritti umanitari, la costrizione alla clandestinita’ che genera insicurezza e barbarie sociale dunque, assai apprezzabile il pronunciamento di Oliverio, intanto, perche’ il ricorso alla Consulta e’ una prerogativa costituzionale per le regioni italiane quando si ravvisano evidenti limiti di incostituzionalita’ nella produzione legislativa del Parlamento italiano.

Rassegna stampa: Enza Bruno Bossio Decreto Salvini

 

IlfattodiCalabria.it 05/01/2019

Strettoweb.com 05/01/2019

Quotidiano del Sud 06/01/2019

EcodelloJonio 07/01/2019

Zoomsud 07/01/2019

Bruno Bossio, PD: “Decreto Sicurezza, Oliverio difende interessi dei calabresi – CN 24

 

Comments are closed.