[VIDEO] Intervista Dire: Ms5 penalizza Lsu e startup

Ho presentato insieme al collega Viscomi l’emendamento che proroga per un altro anno i contratti a tempo determinato per quei lavoratori che non possono essere stabilizzati. Come sanno tutti, e mi auguro lo sappiano anche i ministri di questo governo, il decreto 75 del 2017 prevede che per chi ha diritto alla stabilizzazione tutto questo puo’ avvenire tra il 2018 e il 2020. Poiche’ non tutti gli enti sono pronti a fare immediatamente la stabilizzazione- spiega la parlamentare- quelli che sono pronti hanno comunque un contributo sia da parte dello Stato che della Regione. Gli altri devono inevitabilmente prorogare per un altro anno al massimo ancora i contratti a tempo determinato e quindi c’e’ bisogno sia di deroghe che di finanziamento. La Regione Calabria ha gia’ messo i soldi, 39 milioni, lo Stato deve mettere i 50 milioni complessivi che ogni anno sono stati fissati. Tra l’altro abbiamo appena discusso, e poi e’ stato bocciato, il nostro emendamento che finanzia le startup innovative con la motivazione, da parte della viceministro Castelli, che non ci sono i soldi in questa manovra per finanziare le startup. Nella scorsa legislatura alcuni parlamentari 5 Stelle dicevano che non bisognava mettere i 50 milioni per gli Lsu perche’ bisognava finanziare le startup adesso ci troviamo con questa manovra del popolo di fronte a questa chiusura del cerchio: non si finanziano ne’ le startup ne’ gli Lsu, siamo veramente alla follia perche’ gli Lsu sono dei lavoratori che hanno comunque diritto ad essere riconosciuti nella loro dignita’ di lavoro da piu’ di vent’anni nella pubblica amministrazione e per i giovani bisogna investire nell’innovazione.

IL VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *