Su Italicum porre la fiducia è strappo istituzionale gratuito ed inutile

Camera dei Deputati
Non ho partecipato al voto di fiducia sull’Italicum. Una scelta difficile. Ovviamente non è un voto contro il governo. Ma è un voto contro la impossibilità di poter svolgere su un tema così delicato come la legge elettorale, un tema costituzionale, la nostra funzione parlamentare.
Tutta Area riformista è contraria all’uso di questo strumento per la legge elettorale ed esprimerà questo dissenso in forme diverse.
il ricorso al voto di fiducia è stato uno strappo istituzionale gratuito e inutile. La vicenda politica e umana di Roberto Speranza in qualche modo lo rappresenta bene. Abbiamo avuto come capogruppo un giovane che caratterialmente non è incline al conflitto. E’ politicamente accorto, saggio. Se anche Roberto Speranza si è sentito esasperato, al punto da lasciare la presidenza del gruppo e non votare la fiducia, credo che la maggioranza del PD dovrebbe chiedersi perché è avvenuto. E dovrebbe farlo per primo il segretario del partito.

RASSEGNA STAMPA
Ansa del 29 aprile 2015
Agi del 29 aprile 2015
AdnKronos del 29 aprile 2015
Asknews del 29 aprile 2015
Dire del 29 aprile 2015
Dire del 29 aprile 2015 2
Il Velino del 29 aprile 2015
Corriere della Sera del 30 aprile 2015 p.2
Corriere della Sera del 30 aprile 2015 p.5
La Repubblica del 30 aprile 2015 p. 2
Il Giornale 30 aprile 2015
il Manifesto del 30 aprile 2015
Il Resto del Carlino del 30 aprile 2015 p. 5
Il Tempo del 30 aprile 2015
Roma del 30 aprile 2015

Share